L’associazione get-together organizza, sabato 17 agosto 2013, una grande festa sul piazzale federale di Berna. Quest‘incontro rappresenta il momento culminante di quest’anno, il quale offre l’opportunità di conoscere diverse culture che caratterizzano i molti cantoni della Svizzera. Si tratta di una manifestazione culturale, in cui si esporrà con particolare attenzione alcune caratteristiche principali riguardanti tutte e quattro le regioni linguistiche. Inoltre si ricorderanno animatamente le manifestazioni passate e si accennerà alle future attività organizzate dall’associazione get-together e da altre organizzazioni. Le differenti esibizioni verranno attuate nei quattro padiglioni, i quali simboleggiano le quattro regioni linguistiche. In serata verrà eseguita, dalla compagnia teatrale “i tre secondi”, la commedia “ I doganieri” in due lingue (italiano e svizzero tedesco) al teatro principale.

Di seguito verranno esposti alcuni dettagli  della manifestazione:

Programma

Dalle 16:00 alle 22:00
Specialità culinarie di tutte le regioni linguistiche
16:00
Concerto del Rapstübli con 45 degré e Giganto & Crew
17:00
Discorso del Consigliere nazionale Jean-François Steiert
17:15-20:00
Scoperta della varietà linguistica e culturale nei quattro padiglioni:

Sport / Danza
Biel tanzt!
Percorso Jubla Dreif-Bümpliz

Musica

Ad-hoc-Band Quattro Stazioni

Artigianato tradizionale

Esther Gerber: Ritaglio di carta
Association des dentellières: I merletti di Neuchâtel
Tessanda Val Müstair: Tessitura a mano

Letteratura
Una poesia letta in tedesco e poi tradotta nelle restanti lingue nazionali.
Infine viene tradotta nuovamente in tedesco.
Nasce qualcosa di nuovo?
Giudica tu stesso e partecipa alla discussione.

ONO organizza il padiglione della letteratura.

20:00 Bern ist überall

20:45 “I doganieri” de I tre secondi

22:00 Chiusura

Moderato da: Florian Vuille

https://www.facebook.com/events/123998501140010/

Dettagli

Palco principale

Il momento centrale dell’intero evento, caratterizzato da diverse attività, avrà luogo sul palco principale. I vincitori dell’esibizione rapper, una persona per ogni regione linguistica, avranno la possibilità di esibire le loro abilità durante la seguente serata. Infine il consigliere nazionale Jean-François Steiert esporrà un breve discorso politico sui temi più attuali del plurilinguismo. Oltre alle rappresentazioni nei diversi padiglioni entrerà in scena il gruppo “Bern ist überall”; gruppo composto originariamente da 3 autori bernesi e da un musicista e che ora conta ben 13 membri  provenienti da 3 regioni linguistiche. Chiuderanno la serata “I tre secondi” che si esibiranno nella commedia “I doganieri” (in lingua italiana e in quella tedesca), opera composta dalla compagnia “i tre secondi”. Questa compagnia teatrale è composta da artisti provenienti dalla scuola Dimitri. In quell’occasione insceneranno una commedia esclusiva che rappresenta in maniera ludica e dinamica le differenze culturali fra gli Italofoni e gli Svizzeri-tedeschi. Gli equivoci verbali e non verbali rappresenteranno le divergenze di opinione e di interpretazione di ognuno dei partecipanti.

Padiglione 1: letteratura

Il gioco di parole e la letteratura sono strettamente connessi uno all’altro nell’uso comune della lingua. Questo non può essere evitato completamente. Nel padiglione 1 verranno presentate diverse vie creative tramite le quali si riceveranno spunti su come poter superare questi ostacoli riguardanti le interferenze linguistiche.
Cosa succederebbe se una poesia venisse tradotta in  francese, italiano, romancio e poi anche in tedesco? Si riuscirebbe a identificare ancora il punto di partenza della poesia o se ne creerebbe una completamente nuova?  Potete giudicare voi stessi l’esito di quest’azione partecipando attivamente alla nostra serata con le vostre opinioni su cosa sia o come viene definita una buona traduzione. L'ONO-bar organizza questo padiglione.

Padiglione 2: musica

La musica è una lingua universale che unisce e accomuna tutti i popoli. Per questo motivo si vuole offrire agli interessati l’occasione di ascoltare e percepire le meraviglie che caratterizzano quest’infinita forma d’arte in modo da valorizzarla maggiormente. Alla manifestazione saranno presenti diversi musicisti provenienti da tutte le regioni linguistiche che formeranno una band ad hoc ed eseguiranno un programma speciale per questa festa. Band:

Svizzera tedesca: Oli Kehrli
Grigioni: Martina Linn
Svizzera romanda: Shana P
Ticino: Mauro Corchia (Moro)
Tecnica: Oli Bühlmann
Coordinazione e fisharmonica: Patrik Zeller

Padiglione 3: danza e sport

Lo sport unifica tutti i paesi, non ci sono confini che esso non sappia oltrepassare. Per quest’avventura sarà presente alla manifestazione Jubla Dreif/Bümpliz di Berna, il quale eseguirà un percorso sportivo divertente. Nella stessa maniera verrà presentata la danza di Bienna, la quale rappresenta una grande occasione per ammirare diverse coreografie.

Padiglione 4: artigianato

Nel processo creativo avvengono molto spesso cose inaspettate che hanno un grande potenziale. L’arte è dunque l’espressione culturale della molteplicità come d’altronde lo è anche la lingua. In questo padiglione verranno presentati svariate arti d’artigianato, le quali rappresentano l’eredità immateriale della cultura di ogni regione della Svizzera. Queste dimostrazioni hanno lo scopo di offrire ai partecipanti l’occasione di ammirare e rendersi conto dell’immenso dono culturale che si tramanda da generazione in generazione.

I rappresentanti presenti sono l’association des dentellières du pays de Neuchâtel per i merletti, Esther Gerber di Berna per il ritaglio di carta e degli esponenti di un’azienda d’artigianato tessile, nominata la Tessanda Val Müstair, a esporre i loro prodotti e i metodi di lavorazione.

Mercatino: soci sul piazzale federale

I diversi soci avranno la possibilità di presentare il loro lavoro e le loro idee al seguente evento allestendo una bancarella o uno stand informativo.

Soci: Forum Helveticum, GiuRu, Tink.ch, ASDLI, forum du bilinguisme, Infoklick.ch, Babylonia: La rivista svizzera per l'insegnamento e l'apprendimento delle lingue, frilingue, Istituto di plurlinguismo, GO - fondazione ch

Gastronomia

Verrà proposto un viaggio alla scoperta delle varie particolarità culinarie della Svizzera. Vi saranno dei rappresentanti di ogni regione linguistica che offriranno tipiche specialità molto gustose tramite l’esposizione dei loro prodotti nei vari stand. Ovviamente non può mancare la presenza di una gelateria con prodotti artigianali.